Leading Hotels apre la via ad un turismo più green

Image

The Leading Hotels of the World, la più importante organizzazione mondiale di sales & marketing alberghiero di lusso che riunisce hotel e resort cinque stelle, ha proposto agli alberghi membri di aderire al programma Luxury Eco Certification Standard (LECS).


LECS è il primo programma di certificazione globale per aiutare gli hotel di lusso a indirizzarsi verso la sostenibilità, nato dalla necessità di venire incontro alla domanda di hotel “green” da parte sia dei viaggiatori sia delle aziende.


Leading Hotels si pone a capo delle partnership tra STI (Sustainable Travel International, l'organizzazione non-profit leader nel fornire soluzioni di turismo sostenibile all'industria del turismo e ai consumatori) e Leading Quality Assurance LQA (la joint venture di Leading Hotels specializzata nel fornire all'hotellerie di lusso servizi di verifica e controllo della qualità, analisi di benchmarking e training). è nato così un programma innovativo basato sulla teoria “100 passi verso la sostenibilità”, che valuta ciascun hotel secondo diversi parametri, dal risparmio energetico e dell'acqua al riciclo. Oltre agli indubbi benefici all'ambiente, la corretta integrazione dei valori ottimali in questi cinque ambiti è in grado di ridurre nel tempo i costi operativi alberghieri e di creare un'attitudine alla protezione dell'ambiente negli ospiti e negli impiegati. Primo hotel ad avere superato le ispezioni globali e ad essersi aggiudicato la certificazione è il The Hay-Adams, lo storico albergo di Washington situato di fronte alla Casa Bianca.


Per Leading Hotels si tratta della seconda esperienza nell'ambito della protezione dell'ambiente, già nel 2007, infatti, sempre in collaborazione con STI, ha lanciato Leading Green, il programma di riduzione delle emissioni inquinanti.