Nazareno Gabrielli punta al rilancio

Una collezione di calzature uomo-donna già nel prossimo autunno, una linea di borse per giovani e la solita straordinaria cura artigianale per la gamma dei piccoli accessori di qualità. Punta sull' eccellenza la Nazareno Gabrielli, storica azienda pellettiera di Tolentino, che rivede strategie aziendali e prodotto sotto la supervisione di Edouard Obringer, già collaboratore del gruppo Vuitton e di Aeffe. Tra gli obiettivi del nuovo piano di espansione, una presenza più significativa sul mercato italiano grazie a 50 nuovi corners, un incremento dell' export in Francia, Russia e Giappone dove l'azienda di Tolentino opera con successo da anni e due nuovi flagship stores.



Nuovo anche il piano licenze, grazie ad accordi con realtà produttive specializzate ad alto know-how nel prodotto di lusso. Una importante quota di fatturato sarà inoltre dedicata alla comunicazione. Attualmente Gabrielli fattura 30 milioni di euro e conta 300 fra dipendenti e indotto. Faber Factor International (Gruppo Merloni) con la famiglia Castelli (titolare di Lediberg SpA) possiedono rispettivamente al 50% il settore pelletteria uomo e donna (Nazareno Gabrielli SpA). Lediberg SpA è proprietaria al 100% del ramo agende (Nazareno Gabrielli Diaries).



Il rilancio strategico programmato nel medio periodo si articolerà nelle due prossime stagioni: autunno-inverno 2004-'05 e primavera-estate 2005. Il marchio verrà riposizionato nella fascia haut-de-gamme, attraverso un restyling delle collezioni di pelletteria, coordinato dal designer Cesare Tartuferi. Una collezione di calzature uomo e donna con il marchio Nazareno Gabrielli vedrà la luce il prossimo autunno-inverno, e si affiancherà alla produzione più raffinata del marchio. Nascerà inoltre NAG by Nazareno Gabrielli, una linea più giovane e sportiva di borse da donna. Maggior spazio inoltre per tutto il settore dei piccoli accessori in pelle.



Estratto Ansa.it da del 27/04/04 a cura di Pambianconews