L’artista Arik Levy interpreta la borsa ‘Dione’ di Colombo

Durante la Milano fashion week Colombo ha presentato la capsule ‘Sculptural Collection’ realizzata in collaborazione con l’artista Arik Levy. Una partnership che inaugura un nuovo capitolo nella storia della maison, che vede fondersi artigianalità e cultura.

La capsule comprende due modelli: l’inedita ‘Sculptural Bag’ e la rivisitazione della borsa ‘Dione’. La prima trae ispirazione dal corpus di sculture dell’artista, in particolar modo dalla serie ‘Rock’. “Il design di queste borse – spiega il brand in una nota – attraverso un gioco di sottrazione di volume, dà vita a forme asimmetriche e spigolose che interagiscono in modo dinamico con l’architettura circostante, creando un sorprendente contrasto con la silhouette armonica del corpo umano”.

Il modello ‘Dione’ è stato reinterpretato da Levy con una nuova prospettiva. Incorporando elementi ispirati da alcune delle sculture delle serie di opere ‘Rock’, ‘Rock Growth’ e ‘Fixing Nature’, queste borse diventano vere e proprie opere d’arte da collezione. L’artista ha immaginato due versioni: la prima conserva il classico design della ‘Dione’, la seconda presenta una maniglia speciale, in oro 14 carati, che riproduce una sezione della scultura ‘The Facet’, sulla quale sono applicati 79 diamanti melée che le conferiscono una luminosità dal tocco glamour. 

“È stata un’esperienza fantastica avere l’opportunità di lavorare con uno dei brand di borse più rinomati al mondo e con i suoi maestri artigiani – ha dichiarato Levy -. Amo il modello ‘Dione’ e ho sempre ammirato la visione che la maison ha avuto tanti anni fa nel creare una borsa così senza tempo. Nel reinterpretare questo modello ho voluto creare una fusione duratura e di grande impatto tra arte e moda. È una sfida che riflette la mia dedizione a superare i confini della creatività, dell’artigianato e del design”.

Dione bag ‘Sculptural Collection’