Cotton Belt passa in licenza alla Mistral

Cambio di orizzonti per Cotton Belt: il marchio è passato in licenza alla Mistral, che si occuperà della realizzazione e distribuzione della collezione nei prossimi dieci anni. Un nuovo step per l'azienda piemontese produttrice della linea Brooksfield, che acquisisce la licenza dalla EuroCormar, proprietaria del brand.
Dall'orbita della toscana Fingen Apparel, cui fa capo EuroCormar, Cotton Belt si sposta dunque nella sfera di gravità della Mistral che seguirà la commercializzazione delle linee uomo, donna, jeanswear e sportswear all'interno dell'Unione Europea, a partire dalla primavera-estate 2004.

Prevista, sul fronte distribuzione, l'inaugurazione di nuovi punti vendita Cotton Belt che andaranno ad affiancare quelli acquisiti di Forte dei Marmi e Parma, con l'obiettivo di arrivare a un totale di sedici insegne monomarca nel 2014. Fra gli obiettivi strategici dell'accordo, l'espansione delle vendite all'estero.


L'ingresso di Cotton Belt (fatturato 12,5 milioni di euro nel 2002) nelle fila dell'azienda capitatana da Guido Andrea Monasterolo, presidente e amministratore delegato, dovrebbe portare un aumento di fatturato nell'ordine del 40%. Una spinta in avanti notevole per una realtà peraltro già in ottima forma: Mistral ha chiuso lo scorso bilancio con un incremento del 18%, con un fatturato diretto di 30 milioni di euro e un volume di affari di oltre 50 milioni di euro.

Estratto da Fashionmagazine.it del 16/06/03 a cura di Pambianconews